La Provincia, 10 marzo 2009


Il Sunday Times elogia l'Isola e la sua Locanda

Una recensione lusighiera che spazia anche su numeroe altre località del lago di como

OSSUCCIO In tempi difficili per il turismo lariano, dal Regno Unito, tutto gratis, viene uno stimolante incentivo con un ampio servizio, articolato su due pagine con belle immagini e cartina geografica, pubblicato dal prestigioso Sunday Times (600mila copie) dal titolo «Think this is beautiful? You should try the ice cream», nella traduzione italiana «Pensi che questo sia bello? Dovresti provare il gelato».
Il riferimento è all'Isola Comacina, alla locanda di Benvenuto Puricelli e all'ambiente tipico del lago con fotografie o citazioni di Tremezzo, Varenna, Bellagio, Torno e Cernobbio.
Può il Lago di Como migliorare ancora la ricettività? La domanda viene posta dal servizio giornalistico a firma di Sally Emerson che descrive la personale esperienza vissuta nei gioielli dal lago, comprese Villa Monastero e Villa d'Este, ma è proprio dalla locanda dell'Isola che l'autore del reportage è stato particolarmente affascinato tanto da affermare, con un po' di enfasi, che il suo ultimo desiderio sarà proprio quello di gustare il gelato con la pera o con l'arancia «servito dall'oste con gilet colorato e berretto con il pompon».
Accanto spicca l'immagine del cittadino onorario di Laglio George Clooney, residente e mascotte di un lago tutto da scoprire e da ammirare, forte dei richiami di storia, luci, colori e romantiche atmosfere.
Per la locanda dell'Isola c'è un'ampia illustrazione del caratteristico menù seguita dall'excursus sui tesori storici e archeologici attualmente in fase di valorizzazione con l'esecuzione di opere con investimenti milionari. Per Villa d'Este non mancano i riferimenti alle memorie della principessa Carolina di Brunswick e della contessa Calderara-Pino, per villa Monastero di Varenna il richiamo oltre che al luogo incantevole riguarda i lussureggianti alberi di pompelmo che adornano il parco. Poi ci sono le bellezze di Villa Carlotta, le memorie pliniane del Golfo di Venere a Lenno, e l'indimenticabile soggiorno al grand hotel Villa Serbelloni a Bellagio con riguardo alla cucina molecolare del ristorante Mistral.
Un pot-pourri di peculiarità rivolto a sottolineare che il Lago di Como «is beautiful». Il servizio, reso a inizio stagione da una testata prestigiosa quale il «Sunday Times», in un momento nero come quello che il lago sta vivendo, si traduce in un'energica iniezione di fiducia.
Marco Luppi

powerd by